Slovenia (1941-1943)

All'inizio delle seconda guerra mondiale la Slovenia, che era sotto il controllo del nuovo stato iugoslavo, fu smembrata in due parti: quella a nord andò alla Germania, mentre quella a sud fu presa dall'Italia. Solo alla fine del conflitto le due parti furono riunite e tornarono a far parte della Iugoslavia. Dunque il controllo italiano in questa regione durò appena pochi anni (1941-1943), ma, nonostante questo e nonostante la guerra in corso, furono regolarmente emesse targhe automobilistiche.

Targa slovena
Automobile
Targa slovena
Motocicletta

Targa slovena
Prova per motocicletta

Nelle fotografie é possibile vedere, nell'ordine, una targa per automobile, una per motocicletta e una di prova per motocicletta. Lo stile di tutte le targhe é lo stesso di quello utilizzato per le targhe italiane: caratteri blu su sfondo bianco con il numero sulla prima riga e la sigla sulla seconda per le motociclette; caratteri bianchi su sfondo nero con la sigla sulla prima riga e il numero sulla seconda per le macchine. Inoltre in tutte le targhe si può vedere lo stemma del fascio. LB sta per Lubiana (l'attuale Ljubljana, capitale della Slovenia... clicka qui per vedere la cartina) e probabilmente si tratta dell'unica sigla in uso perché considerata provincia italiana a tutti gli effetti, mentre le altre città Spalato e Cattaro, che erano state annesse successivamente, avevano il nome per esteso sulle targhe.

Devo ringraziare di cuore Peter Auckel per avermi mandato la prima fotografia, mentre le ultime due fotografie sono state scattate al "Muzej Novejse Zgodovine" di Ljubljana e devo ringraziare Alessandro Marzo Magno per avermele fatte avere!




Home
Targhe a Roma by Michele Berionne