Polizia Penitenziaria

Le targhe speciali per la Polizia Penitenziaria sono state introdotte nel 1984 e inizialmente avevano il formato: AdiC 000 AA, con le prime lettere stampate in rosso che significano "Agenti di Custodia". La prima fotografia mostra una di queste targhe.

Agenti di Custodia
Foto 1: 1984 - 1992

La seconda fotografia mostra la targa introdotta nel 1992: "POLIZIA PEN." sta per "Polizia Penitenziaria" e il formato è AA 000. Come si può vedere nella foto, anche se non troppo bene, c'è un piccolo stemma blu nell'angolo in alto a sinistra: è una fiamma ed è proprio il simbolo della polizia penitenziaria (un grazie a Giancarlo Raposo per questa informazione). Esistono anche delle targhe di prova della Polizia Penitenziaria, simili a quelle normali, ma con il formato P·000: di queste targhe, purtroppo, non ho nessuna immagine.

Polizia Penitenziaria
Foto 2: 1992 - 2003

Nel 2003 la dimensione delle targhe è cambiata e sono diventate più lunghe (52 cm, fotografia numero 3), per cui in alto compare la scritta "POLIZIA PENITENZIARIA" completa. Le targhe anteriori sono rimaste di dimensione ridotta (circa 36 cm, fotografia numero 4).

Polizia Penitenziaria Polizia Penitenziaria
Foto 3 e 4: 2003 - Oggi (posteriore e anteriore)

Esistono targhe della Polizia Penitenziaria anche per motociclette. Fino al 2003 avevano forma quadrata con la scritta "POLIZIA PEN." su due righe e lo stemma all'inizio delle seconda riga (fotografia numero 5). Nel 2003 anche su queste targhe è stata inserita la scritta "POLIZIA PENITENZIARIA" completa e pertanto sono aumentate di dimensione ed è stato rimosso lo stemma (fotografia numero 6). La numerazione delle targhe per le motociclette è autonoma ed è presente soltanto un numero.

Polizia Penitenziaria
Foto 5: 1992 - 2003 (motocicletta)
Polizia Penitenziaria
Foto 6: 2003 - Oggi (motocicletta)

Voglio ringraziare moltissimo Jim Fox e Adolfo Arena per avermi mandato le fotografie numero 1, 2, 5 e 6. Le fotografie numero 3 e 4 sono state prese dal sito web Mezzi di Emergenza.




Home
Targhe a Roma by Michele Berionne