Macchine operatrici

Questo tipo di targhe è utilizzato su ruspe, su veicoli adibiti alla pulizia delle strade e su altri mezzi da lavoro.

1992-1994: prima del 1992 tutti questi veicoli erano sprovvisti del tutto di una targa. Come è possibile vedere nella prima fotografia, sulla prima riga era presente la sigla di provenienza, come per le normali targhe per auto (vedi tavola), e una lettera, mentre sulla seconda riga il resto del numero crescente nel formato A000. Le lettere B, C, D, G, I, J, O e Q venivano saltate e il cambio di residenza in un'altra provincia da parte del proprietario non comportava il cambio della targa, anticipando le disposizioni che sarebbero diventate comuni per tutti i veicoli a partire dal 1994.

Le macchine trainate avevano una targa differente, posta lateralmente, sempre a caratteri rossi su sfondo giallo, con la sigla della provincia seguita da una combinazione A0000 di una lettera e quattro numeri, e con la scritta "MACC. OP." (Macchina Operatrice) in nero in alto. Oltre a questa targa veniva applicata su di esse anche una ripetitrice, del tutto identica a quella usata per i rimorchi (fotografia numero 3).

1994-Oggi: la seconda fotografia mostra una targa successiva al 1994 e il formato è molto diverso, pur rimanendo simile l'aspetto: come nelle normali targhe non è più presente la sigla di provenienza e il formato è AA*A sulla prima riga e 000 sulla seconda, con il sigillo della repubblica italiana al posto dell'asterisco. Anche le macchine trainate subirono un cambiamento solo nella numerazione, con l'abolizione della sigla di provincia e un formato identico a quello delle altre macchine operatrici: AA*A 000 dove l'asterisco rappresenta il sigillo della repubblica italiana, ma con i caratteri disposti tutti su una sola riga (fotografia numero 4).

Macchine operatrici
Foto 1: 1992 - 1994
Macchine operatrici
Foto 2: 1994 - Oggi
Macchine operatrici
Foto 3: 1992 - 1994: trainata
Macchine operatrici
Foto 4: 1994 - Oggi: trainata

Esistono anche targhe di prova per le macchine operatrici e sono state introdotte nel 1984. Fino al 2003 erano del tutto identiche a quelle utilizzate per le macchine agricole, ma con le lettere "MO" (Macchina Operatrice) al posto delle lettere "MA" (fotografie numero 5 e 6). A partire dal 2003 sono utilizzate le normali targhe di prova per automobili.

Macchine operatrici
Foto 5: 1984 - 1994: prova
Macchine operatrici
Foto 6: 1994 - 2003: prova

Prima del 1992 tutti questi veicoli oggi immatricolati con queste targhe non avevano nessuna targa.

Molti ringraziamenti a Alessandro Libanore per la prima fotografia, a Guglielmo Evangelista per la terza fotograia e per la storia di queste targhe, e a Adolfo Arena per le fotografie numero 3, 5 e 6.




Home
Targhe a Roma by Michele Berionne