Antartide

L'Antartico è un immenso continente, grande circa 1.5 volte l'Europa, quasi interamente ricoperto dal ghiaccio. Tanto per dare un'idea delle temperature, nell'altopiano centrale la temperatura media annua è inferiore a -50 °C, mentre le zone costiere hanno temperature più "elevate", con medie mensili estive intorno a 0 °C! La temperatura minima è stata registrata nel 1983, a 3488 m di quota, nella base sovietica di Vostok: ben -89.6 °C!

L'Antartide, dal punto di vista giuridico, è un territorio non assoggettato alla sovranità di alcuno Stato; esistono tuttavia delle rivendicazioni territoriali che sono state, però, sospese con l'entrata in vigore del "Trattato Antartico", che regola la presenza dei Paesi interessati sul continente. È stato stipulato a Washington il 1 dicembre 1959 fra 12 dei Paesi partecipanti all'Anno Geofisico Internazionale (1957-58) ed è entrato in vigore il 23 giugno 1961. Lo spirito del Trattato è quello di favorire gli usi pacifici del continente, sospendendo ogni rivendicazione territoriale e vietando ogni attività di carattere militare, e di assicurare la conservazione della flora, della fauna e dell'ambiente naturale nell'interesse dell'umanità.

Tutti i Paesi aderenti al Trattato hanno diritto di accedere al continente indiviso e di svolgere attività pacifiche su tutta l'area antartica senza discriminazione territoriale. Il personale operante in Antartide è sottoposto al potere esclusivo dello Stato di cui ha nazionalità.

E questo vale anche per le targhe! Per questo motivo non esiste un'unica targa per l'intero Antartide, ma ogni missione ha le proprie targhe, in relazione alla propria provenienza.

Da fonti sicure ho scoperto che i mezzi in uso presso le basi italiane non hanno nessuna targa, mentre qui sotto ho riportato alcune immagini di targhe utilizzate sui veicoli di missioni di altri Paesi (Stati Uniti e Francia: un grazie a Giancarlo Raposo e a Alessandro Libanore per avermele mandate!).


Antartide
Antartide
Antartide



Home
Targhe a Roma by Michele Berionne