Targhe per motociclette dal 1927 al 1994

Le targhe da motocicletta emesse a partire dal 1927 fino al 1995, sono molto simili a quelle automobilistiche, come è possibile vedere nelle foto presenti qui sotto.

Aspetto: le targhe erano inizialmente fatte di metallo, ma in seguito, come per le auto, tra il 1963 e il 1985, fu adottata la plastica. All'inizio erano bianche su nero (foto numero 1), poi dal 1935 sono diventate blu su bianco (fotografie dalla numero 2 alla numero 9), anche se in molti casi il blu era molto scuro, anche per via di eventuali ripassate di colore, tanto da diventare quasi nero: tra il 1935 e il 1936 furono sostituite tutte le targhe già rilasciate, mantenendo, comunque, lo stesso numero. Infine nel 1985, quando le targhe per auto diventarono nere su bianco, anche quelle da moto cambiarono in nere su bianco (fotografia numero 10). Nelle fotografie qui sotto si possono anche notare due differenti caratteri utilizzati: il cambio dall'uno all'altro avvenne nel 1959.

Targa motocicletta
Foto 1: 1927 - 1935
Targa motocicletta
Foto 2: 1935 - 1944
Targa motocicletta
Foto 3: 1935 - 1944

Sistema di numerazione: il sistema seguito sulle targhe da moto non si discosta di molto da quello per le automobili: due lettere o la scritta "Roma" (foto numero 10) come sigla di provenienza (vedi tavola) e fino a 6 numeri. La sigla di provenienza segue il numero se questo ha 4 o meno cifre (fotografie 1, 2, 3 e 5), mentre lo precede se le cifre sono 5 o 6 (fotografie 4, 6, 8, 9 e 10). In realtà a partire dal 1959 la sigla di provenienza è sempre prima del numero, anche se questo è composto di sole 4 cifre: questa modifica, comunque, ha riguardato solo le province di Enna (EN), Matera (MT) e Nuoro (NU), le uniche che in quell'anno ancora non erano arrivate alla quinta cifra (fotografia numero 7). Le targhe di Aosta costituiscono un'eccezione a questa regola, avendo conservato la sigla dopo il numero, anche se composto di oltre 4 cifre, fino al 1967. È possibile notare una differenza di carattere tra le targhe delle figure 8 e 9: la prima è fatta di metallo, mentre la seconda è di plastica (1963 - 1985). Successivamente, comunque, si tornò ad usare il metallo.

Targa motocicletta
Foto 4: 1944 - 1948
Targa motocicletta
Foto 5: 1944 - 1948
Targa motocicletta
Foto 6: 1949 - 1951
Targa motocicletta
Foto 7: 1959

Stemmi: come le targhe per auto, anche quelle da moto hanno avuto diversi punzoni ufficiali come separatori: il fascio (fotografie 1, 2 e 3) dal 1927 fino alla seconda guerra mondiale, lo stemma dell'Associazione Mutilati e Invalidi di Guerra fino al 1948 (fotografie 4 e 5) e infine il sigillo delle repubblica italiana fino al 1995 (fotografie da 6 a 9). Nei primi due anni (1949 - 1951) questo era di dimensioni nettamente maggiori, come si può vedere nella fotografia 6.

Targa motocicletta
Foto 8: 1951 - 1963
Targa motocicletta
Foto 9: 1963 - 1985
Targa motocicletta
Foto 10: 1985 - 1994

Le targhe anteriori non sono mai state utilizzate sulle motociclette in Italia, anche se è possibile trovare alcune vecchie fotografie in cui una targa è montata longitudinalmente sopra il parafango anteriore, con il numero da entrambe le parti: si tratta di targhe non ufficiali e di fantasia (fotografia numero 11). Le uniche motociclette a montare una targa anteriore erano quelle del Regio Esercito, della Milizia della Strada e della Decima MAS.

Targa motocicletta
Foto 11: anteriore (non ufficiale)

Da notare il numero 1 della targa di Roma e della targa di Como (CO) nelle fotografie numero 2 e 3!!

Voglio ringraziare moltissimo Giancarlo Raposo, Alessandro Libanore, Marcello Taverna, Guglielmo Evangelista e Ivo Pulcini per tutte le fotografie presenti e per le loro dettagliate spiegazioni: siete stati eccezionali! La fotografia numero 7 è stata presa dal sito web Lambretta Club Nuoro.




Home
Targhe a Roma by Michele Berionne